Polvere negli occhi

Una donna in gramaglie come può voltare pagina e riprendere a vivere con dignità?

Sono sulla mia terrazza, intenta a sorseggiare la mia abituale bevanda fresca (acqua gassata, lime, ghiaccio, herba buena, zucchero di canna, un respiro di rum e frutto della passione). Una brezza soave sfiora la mia pelle levigata e il silenzio del primo pomeriggio porta pace al mio animo inquieto (son donna sagace e mordace, per questo mai in pace), quand’ecco…

Lui. Il mio dirimpettaio. In shorts e torso nudo.

State tenendo il fiato in sospeso, certi che il mio racconto si aprirà su infuocati orizzonti dalla sensualità sottesa? Riprendete a respirare con regolarità, miei cari! Niente erotismo, no sex on the terrace, nessun parapetto saltato a piè pari…

Lui appare sulla terrazza in shorts, torso nudo e…aspirapolvere Folletto  a pieno regime! Con fiera baldanza e virile orgoglio, zampetta avanti e indietro sul pavimento piastrellato che a Cenerentola verrebbe il complesso di inferiorità ed andrebbe a pestare a sangue tutti i topolini della soffitta.

Non pago di cotale prodezza, rientra e tosto riappare con una bacinella colma di panni bagnati, fischiettando qualcosa di Loredana Bertè,  e inizia a stendere con rigore certosino file e file di magliette e calzini dei figli, biancheria della moglie e altre amenità di cotone et affini.

Aspiro dalla mia cannuccia un amaro sorso e resto rapita a guardare il masculo garrulo mentre prende tutti i tappeti e li mette a prendere aria, e poi le lenzuola, e i cuscini e poi, voilà, un altro giro di aspirapolvere sulla terrazza che questa casa non è un albergo e non si finisce mai di pulire…

Sento i bimbi schiamazzare, attendo l’arrivo della moglie (secca, segaligna, fumatrice incallita e nota sostenitrice del “non lo fare!”, rivolta alla fauna maschile di cui si compone il suo nucleo famigliare.

Nulla.

La immagino intimare l’ultimo: “Non lo fare!” rivolto al marito, mentre questi la travolge col Folletto alla massima potenza.

Un sorriso lieve increspa le mie labbra scarlatte.

8 pensieri su “Polvere negli occhi

  1. eh, ma è un lutto solo fisico, ché moralmente ti vedo più che rassegnata, sollevata. o sbaglio? per questo chiedevo, per capire se ‘sto lutto ti fa un po’ da lifting 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...