Sipario

Miei diletti, adieu.

Una ladra che si rispetti se ne andrebbe di soppiatto e nottetempo, lasciando dietro di sé soltanto l’armadio vuoto e i cassetti del comò aperti, con un anonimo scontrino stropicciato, caduto a terra, come unica traccia del suo passaggio. O un fermaglio per capelli a forma di farfalla…chissà…

Ma son ladra gentildonna, e in questa casa fatta di parole ho avuto ospiti che, con la loro presenza gentile e costante, hanno costruito altre stanze: poltrone comode davanti al camino acceso, mentre fuori piove. Alcune presenze sono diventate voci reali, tangibili, amiche.

Per loro, abbasso il capo in segno di rispetto e faccio un cenno di saluto con la mano guantata. Devo andare: la vividezza abbacinante della vita vera mi ferisce gli occhi, ed io non riesco più a vedere le sfumature dei colori.

Getto uno sguardo alle parole impilate sul letto, accanto alla veletta abbandonata sul cuscino. Senza malinconia, senza ripensamenti. Ci saranno altre porte da aprire, altre parole da cucire in una storia. Oppure no…chissà…

La mia fedele Birkin è pronta a partire con me; nessun altro bagaglio, soltanto lampi di ricordi: profumo di nonnine, tacchi in bilico, mug per il té, gatti zen, ghiande rosse, moonlight serenade, arte e bambini, piazzette, England, pelliccia bianca, deliri, santi e vagoni. Oblio.

Merci à tout le monde. Torno a darmi alla macchia.

Esco in punta di piedi, senza pompa, umilmente, da vedova. Voilà:

37 pensieri su “Sipario

  1. Sista, ho capito bene??? Spero di aver capito male, ma ad ogni modo non voglio insistere, ti chiedo solo un indizio su dove ti possa ritrovare. Spero di sentirti presto!!! Ci eravamo appena ritrovate! Un abbraccio sista, sei una persona speciale!

    1. Divina, essendo un animo squisitamente sensibile, la mia scrittura è influenzata dalla vita, ed in questo periodo la mia vita è vera vera vera tipo Giovanni Verga. Perciò, ritengo che la vedova debba ritirarsi al caldo, magari su qualche isola dove svernano i milionari.
      Sista, sappi che puoi trovarmi quando vuoi: anche tu sei speciale! Di certo, continuerò a leggere i tuoi post spassosi. E ti scriverò. Baci e in alto i calici:***

      1. Buon viaggio sista, mi mancherai!!! Ricordati la veletta, che il sole fa venire le rughe e mi raccomando fammi avere tue notizie, tu sai come rintracciarmi. Un abbraccio e a presto

        1. Sento che non ci perderemo: siamo sista divise nella culla, unite dall’amore per i tacchi e il Prosecco. Impossibile che le nostre strade non si incrocino di nuovo!
          P.s.: e a Trieste verrò di sicuro.

          1. Lo sapevo, ma lo volevo puntualizzare, non si sa mai che ti scordi della tua nuova sorella :))) un abbraccio sista, scrivi e ci vediamo a Trieste, io ti aspetto. Un abbraccio

  2. Mah… Mi vien da fare la sentimentale, ma me lo concederai visto che a quanto pare è il tuo ultimo post. Sei stata tra le prime scoperte che ho fatto qui, e di sicuro la più originale ed elegante penna che io abbia mai letto, ti auguro un futuro pieno di tantissimi furti da raccontare ad un nuovo fortunato pubblico, ti adoro Missis e mi mancherai tanto! :*

    1. Ma petite, adoro quando sei sentimentale, anzi, a vrai dire, Je t’adore toujours!
      Verrò a leggerti e a salutarti, tresor, perché mi mancherai di certo. Bisous:***

  3. Madame, mi sento onestamente persa senza la veletta da seguire, ed una veletta è per sempre, come i diamanti in essa nascosti, lo sa anche la più scarsa delle alunne come me…
    ..e come potrò mai scegliere i giusti guanti da abbinare ai ferri?
    ..ed esercitarmi in uno stile comunque inarrivabile come il vostro Madame?
    ….lasciate un’orfana in mano ad un vivissimo consorte Madame….

    …non vorreste prendervi una pausa assolata ma comunque presente? ..anche la piazzetta è tristemente desolata senza la veletta di Madame…
    mon dieu, je fait fondre le khôl …

    1. Andrea, deliziosa donna che approfondisce ma che sa anche essere squisitamente leggera…che dire? Quando la vita ti chiama a sostenere un livello di gioco difficile, la sottoscritta abbandona i riflettori e si dedica anima e corpo alla nuova avventura. Vittoriosa, tornerò trionfante, con vestiti luccicanti e tacchi ancora più alti. O forse no…chissà…ma verrò a salutarti in piazzetta: mi farò riconoscere, chérie!

      1. comprendo…
        la classe non è acqua Madame, e per voi la veletta è nell’animo….vi riconoscerò fra milioni di false velette Madame, statene certa… à bientôt Madame… 😉

    1. Sacre-bleu! Non abbiamo neanche ordito un bel delitto a base di té all’arsenico…tornerò a trovarti, mon amie, e le nostre strade…chissà…magari si incroceranno ancora!:*

    1. Se questa è una minaccia, mon cher Gigì…e sfida sia!

      Ho visto che hai scritto un post molto interessante: hai rallegrato questa giornata di festa comandata (che, come tutte le feste comandate, mi creano un filino di intolleranza fisica).
      Continuerai a scrivere? Verrò a commentarti sotto mentite spoglie…vediamo se mi riconoscerai! :*

      1. Le sfide mi sono sempre piaciute e sono ciò che muove…il sole e l’alte stelle 😉 felice che tu abbia letto…anche a me tutto ciò che è “comandato” provoca pesante intolleranza 😁 continuerò a scrivere…è il mio Daimon che lo vuole…ti riconoscerei tra mille…😘

          1. Che bella sorpresa risentirti sister, non sai quanto mi abbia fatto piacere! Io praticamente mi alleno come te, la primavera è da sempre molto beverina 😀 e poi attendo il brindisi a Trieste… Baci baci

            1. Credo che il blog sia ubriaco: aveva messo il tuo commento in spam…inaudito!!!!
              Un commento della divina…quale scandalo, quale vergogna, io trasecolo!
              Verrà il giorno in cui noi si brinderà insieme: è scritto nei fondi di champagne:*

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...